2008253882785638

mercoledì 18 aprile 2018

A Taranto per il ponte dell'1 Maggio, libero e pensante

Vista sul mar Piccolo foto aroundmemm

Perché ti invito a passare il ponte del prossimo 1 Maggio a Taranto?

Perché non mi stanco mai di promuovere la mia città del cuore e di far conoscere agli altri le sue bellezze. 

Se proprio parliamo di ponte, bene, questo è il posto giusto. 
Perché Taranto non può esistere senza i suoi tre ponti, il Ponte Girevole, il Ponte Punta Penna e il Ponte di Pietra che la uniscono come in una sorta di cerchio.

Sono ponti che hanno fatto la storia della città, hanno avuto una importanza dal punto di vista militare e civile, che hanno visto passare navi, sommergibili, pescherecci e piccole barche di pescatori.

Ponte di Pietra a Taranto Foto di aroundmemm
Il Ponte di Pietra visto da Porta Napoli 

È la città in cui puoi tuffarti nella storia antica, visitando il Mar.Ta, il Museo Archeologico più bello d'Italia,  il Castello Aragonese e i frantoi ipogei.

La città in cui puoi girare sull’isola del centro storico, i cui stretti vicoli si intrecciano e si incrociano a formare un tessuto urbano autentico, alla  ricerca di un vissuto ancora verace e spontaneo.

La città in cui puoi navigare su due mari, nei due seni del Mar Piccolo, lambendo i giardini delle coltivazioni di mitili, e nel Mar Grande su un catamarano alla ricerca dei delfini con la  Jonian Dolphin Conservation.

I delfini nel mar Grande
Sono tantissimi i delfini che vengono avvistati nel Mar Grande. Foto Jonian Dolfin Conservation

La città dei tre lungomari. Due che si affacciano sul Golfo di Taranto, il lungomare alberato con la Rotonda e la Ringhiera, una sorta di proseguimento del primo, divisi solo dal Castello,  che costeggia il lato più alto del centro storico.
Il terzo lungomare è sul Mar Piccolo ed è la cosiddetta Marina.  

Ma è anche la città dove il sole si inabissa regalando i tramonti più infuocati.

La città dalla prelibata e ghiotta cucina ricca di profumi di mare che deliziano il palato.


A Taranto per l'1 Maggio libero e pensante

Da qualche anno il primo maggio a Taranto c’è un evento che sta riscuotendo un enorme successo sia di pubblico che per la presenza di artisti di alto livello.


#Unomaggioliberoepensante è il più grande evento musicale del Sud, il concertone ideato e organizzato dal Comitato Cittadini e Lavoratori Liberi e Pensanti di Taranto.

Un nome che suona strano ma che rispecchia la realtà sociale della città. 
Infatti il Comitato si è costituito nel 2012 riunendo operai Ilva, lavoratori, disoccupati, precari, studenti, professionisti e cittadini, dopo il sequestro degli impianti Ilva da parte della magistratura.

Per favore, non dirmi anche tu che è un doppione di quello di Roma perché ti sbagli. 

Il fine non è lo stesso. Tanto politico e di indicazione partitica il primo, quanto un’appuntamento di festa della musica e di informazione, il secondo.

Quella del 2018 è la quinta edizione con un cartellone di nomi illustri che saliranno sul palco, posizionato nel Parco Archeologico delle Mura Greche, a partire dalle ore 14,00.

Emma Marrone, Teresa De Sio, Modena City Ramblers, Colapesce, Lacuna Coil, Noemi, Coma Cose, Levante, Bruno Sas, Vinicio Capossela e tanti altri che puoi scoprire seguendo le mie stories su Instagram (@mariamillarte).

Un richiamo di grande pubblico per il Concertone a Taranto del Primo Maggio. Foto Studio100

Un richiamo molto forte che ogni anno attira una massiccia affluenza di gente, migliaia di persone, soprattutto giovani che giungono da ogni parte.

Una Taranto che si trasforma per un giorno in un contenitore musicale di grande rilievo, che unisce forze provenienti da contesti diversi per la realizzazione della manifestazione che, voglio ricordare, si finanzia con le erogazioni libere.

Per una volta si ricorda che cambiare si può e si deve. 
Che si può ricominciare.


Trovi questo articolo anche su
BlogNews  

6 commenti:

  1. Una bella idea per il ponte .. ce ne sono addirittura 2 prossimamente da poter sfruttare in realtà, davvero una bella idea.

    RispondiElimina
  2. Bellissima!!quando ti leggo mi dai una pace assoluta!fevo assolutamente passare da Taranto..tanto sud d'Italia mi manca.. ma conto di andarci!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Un complimento bellissimo per me, ti ringrazio. Ti aspetto in Puglia e in particolar modo nel mio territorio.

      Elimina
  3. Martina Bressan11 maggio 2018 20:13

    Bellissima la Pugliaaaa! :-) anni fa sono andata per un paio di estati nel Gargano e ho scoperto davvero delle terre meravigliose, con persone fantastiche e cibo ottimo! :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Martina la Puglia è bellissima. Ti aspetto a Taranto

      Elimina